Attenzione ai limiti di spesa

Da Futurhouse In News Senza Commenti

Non saranno dunque ridotti nel 2015 gli incentivi per chi ha in programma interventi di ristrutturazione nella propria casa.
In un primo momento era prevista una prima riduzione da gennaio 2015 e una a partire dall’anno successivo.

L’ecobonus 65% prevede importi massimi che cambiano a seconda della tipologia di riqualificazione energetica:
– 100.000 euro per la riduzione del fabbisogno energetico dell’edificio
– 60.000 euro per interventi su pareti e infissi per l’installazione di pannelli solari
– 30.000 euro per sostituire l’impianto di climatizzazione invernale (caldaia)

La detrazione del 50% sulle ristrutturazioni edilizie copre una spesa massima di 96.000 euro per una singola unità immobiliare.
Agevolati al 50% anche gli interventi antisismici, sempre fino a un massimo di spesa di 96.000 euro.
C’è infine il Bando Mobili, pari al 50% su una spesa massima di 10.000 euro, che però deve riferirsi necessariamente a mobili o elettrodomestici destinati a un immobile oggetti di ristrutturazione agevolata.
Non è ancora chiaro se il Bonus Mobili verrà prorogato o terminerà invece, come previsto dalla legge del 31 Dicembre 2014.